logo Casa da Suite
 
logo Casa da Suite
 

Cosa mangiare a Milano durante una passeggiata

Si sa, Milano è una grande città e merita di essere visitata da un punto all’altro in tutta la sua bellezza, passando per i luoghi più famosi come il Duomo, La Galleria Vittorio Emanuele II, il Castello Sforzesco, ma anche per quelli più desueti e meno conosciuti della Milano segreta.

Fin quando, dopo aver macinato chilometri col naso all’ insù incantato dalle meraviglie, ecco che qualcosa ti smuove da dentro e no, non è solo l’emozione. È la fame! Allora cosa mangiare mentre si visita la città?

Duomo_Milano

Street food a Milano: l’altro lato dei Navigli

Cuore pulsante della città, elegante e di classe, la zona dei Navigli è la più amata dalla Milano by Night. Ma non solo. Di giorno brulica di vita, tra chi è li per passeggiare, pedalare, bere o mangiare. 

Inoltre, nei dintorni ci sono alcune tra le più famose attrazioni turistiche Milanesi, come ad esempio la casa museo dedicata alla grande poetessa Alda Merini, il Museo dell’Arte e della Cultura (MUDEC) o la Chiesa di S. Maria delle Grazie al Naviglio.

Non mancano poi localini take away con sapori tradizionali del sud Italia, come la cucina salentina o quella siciliana; si possono assaggiare un buon fritto misto, delle gustose arancine palermitane o optare per un panzerotto caldo o pane e panelle.

Se invece si vuole optare per qualcosa di più leggero allora si può preferire una Michetta: pane soffiato simbolo della tradizione lombarda, si presenta con una forma a stella, senza mollica e vuoto all’ interno ma ottimo da farcire.

Navigli

La nuova apertura del Mercato centrale di Milano 

Altro luogo simbolo dello street food e della cucina made in Italy è il Mercato Centrale di Milano; aperto finalmente al pubblico, presenta al suo interno ben 28 botteghe dove si possono trovare tante pietanze per soddisfare i propri gusti.

Ricavato all’ interno della tradizionale struttura della Stazione centrale della città, si propone infatti, come un laboratorio di sapori per pasti da consumare tra una meta e l’altra della metropoli: ecco, dunque, che si passa per un eclettismo di cucine, dalla classica meneghina alla ligure, dal fusion orientale fino ai sapori rudi della cucina argentina. 

Il nuovo volto del mercato comunale Isola

Altra riapertura molto attesa è quella del Mercato Comunale di Isola, lo storico complesso coperto di piazzale Lagosta, che è stato da poco ristrutturato e oggi presenta un volto completamente diverso con arredi, luci e nuove tecnologie. 

La nuova struttura presenta infatti un’unica corsia su cui si aprono ben dieci botteghe che offrono di tutto: carne proveniente da ogni parte del mondo, tra cui il canguro, la renna e i filetti di zebra, pesce fresco, frutta, verdura, salumi e formaggi ma anche dolci e gelati

cosa mangiare a milano

La struttura, inoltre, oltre che un’ampia offerta culinaria presenta anche una forte sensibilità al tema della sostenibilità e infatti tutto il materiale per il servizio utilizzato è biodegradabile.

E dopo un buon pasto non si può lasciarsi scappare una visita agli edifici verdi nei pressi del quartiere: Il Bosco Verticale, la Biblioteca degli alberi, piazza Gae Aulenti, la tomba di Giuseppe Parini o l’antico Santuario Santa Maria alla Fontana.

Se hai in mente di fare un salto a Milano nei prossimi week end, dunque non ti resta che prenotare un appartamento vacanza in cui poter soggiornare: nell’ ampio catalogo di Casa da suite puoi trovare la soluzione che fa per te.

Condividi: