logo Casa da Suite
 
logo Casa da Suite
 

Road to Salone del Mobile 2022: le installazioni iconiche del Fuorisalone

La nuova edizione del Fuorisalone 2022 è alle porte. Ormai atteso da tutti, addetti ai lavori e non, ha raggiunto dimensioni tali da essere considerato l`evento diffuso più grande al mondo. In programma dal 6 al 12 giugno quest`anno ha come tema cardine "Tra Spazio e Tempo.

love_milano.jpg

 

La storia del Fuorisalone è strettamente connessa a quella del Salone del Mobile sin dalla sua nascita negli anni `60 quando il mondo del design già iniziava a rivendicare la sua autonomia artistica e ideologica.
In attesa del 6 aprile, ricordiamo alcune delle installazioni di design che hanno lasciato il segno nelle ultime edizioni come l`eco design di Nidi d’uomo nel 2008, il celeberrimo dito medio di Cattelan L.O.V.E. in piazza Affari, diventato luogo d’incontro di ogni edizione del Fuorisalone, o ancora il Sentiero dei nidi di ragno esposto dal Circolo Marras nel 2015.

Gli spazi dell’arte: il Fuorisalone è fatto soprattutto di luoghi che per una settimana si trasformano in spazi espositivi d`eccezione. Vediamone alcuni!

La Statale di Milano 

Tra i punti nevralgici del Fuorisalone c’è l`Università Statale degli Studi di Milano, da 20 anni sede "storica" della kermesse. Come ogni anno diventa scenario ideale per ospitare le opere selezionate dalla rivista "Interni". Creative Connections è l`evento più popolare e instagrammabile del FuoriSalone. 

Il ricordo dell`edizione 2021 della Milano Design Week ci porta subito verso il prato centrale della Cà Granda che è stato colonizzato da un`arca/zattera salvifica di diverse specie animali. Un`opera dove la dimensione del gioco è davvero d`effetto e che porta chi osserva ad una riflessione importante sulla salvaguardia del nostro pianeta e degli esseri più delicati che lo popolano.

Il progetto Creative Connections è ampio e variegato e l’esposizione ha avuto negli anni una grande esplosione mediatica. 

statale_milano.jpg

Il Fuorisalone de La Fabbrica del Vapore

Tra gli spazi più iconici della settimana del design ci sono di certo quelli della Fabbrica del Vapore. Un tempo complesso industriale, oggi dopo la riqualificazione, cuore pulsante della cultura milanese.

Durante la Milano Design Week la Fabbrica del Vapore è fulcro di sperimentazione ed avanguardia. 

Ricordiamo il lavoro geniale dell`artista Marco Nereo Rotelli che nel Piazzale di Fabbrica ha creato dal vivo su una lavagna luminosa, l’installazione immersiva “Design nelle parole: carta, luce e musica”. Un`opera dal forte potere suggestivo, una dedica spassionata ai pensieri dei grandi architetti dove la musica diventa paesaggio sonoro e le parole del design diventano musica.

 

L`Orto botanico, Fuorisalone en plein air 

Nascosto dietro la facciata Sud di Palazzo Brera, l`Orto Botanico è una romantica oasi di verde tra gli edifici del centro di Milano risale al 1774. 

Un incanto per tutti i sensi che durante il Fuorisalone converte la sua già perfetta cornice a spazio espositivo di alcune delle installazioni di design più interessanti della kermesse; da anni viene popolato dalle opere del progetto Creative Connections. Come dimenticare ad esempio Natural Capital, installazione del Fuorisalone 2021, firmata dallo studio CRA-Carlo Ratti Associati, che ha invitato gli spettatori a riflettere sul ruolo vitale del verde e delle foreste per il benessere del nostro pianeta.

orto_botanico_milano.jpg

Spazio mistral e Spazio quattrocento

Per gli amanti dello stile industrial e del riutilizzo dei materiali due possono essere i punti di riferimento in città durante il Fuorisalone; Spazio Mistral e Spazio Quattrocento.

Nel primo la fondatrice, Marie Christine Volterran, architetto e lighting designer progetta, autoproduce e commercializza le sue idee di Luce Parlante. Uno spazio vivo tutto l`anno che per il Fuorisalone brilla di luce propria.

Spazio Quattrocento, invece, da sempre si presta a trasformazioni interessanti durante la Milano Design Week. Ad esempio, per l’edizione del 2019 la facciata dello spazio espositivo è stata “aperta” attraverso una grande zip. L’opera si è sviluppata anche all’interno e ha previsto altri sorprendenti squarci sul pavimento in cemento e sulle pareti in pietra. Ogni apertura diventa un tripudio di luce azzurra dall`effetto davvero suggestivo.

I designer e le loro Idee 

Il Fuorisalone è davvero una fucina di migliaia di idee che in una settimana si aprono alla città esplodendo in una costellazione di luoghi ed eventi. Il percorso storico della kermesse è imponente e ha visto negli anni centinaia di personalità di spicco del settore partecipare attivamente con le loro opere e installazioni di design. 

Fuorisalone è da oltre un trentennio termometro del cambiamento e vetrina sulla creatività. I suoi punti di forza sono l`apertura alla città e la sua vocazione democratica. Una formula che sta diventando esempio per altri importanti settori attivi in città come la moda e l’arte.

Per farsi trovare pronti e destreggiarsi tra le installazioni della prossima Milano Design Week la cosa migliore è prenotare per tempo un appartamento vacanze in centro a Milano

Con una delle soluzioni di Casa da Suite avrete la certezza di poter raggiungere comodamente tutti i luoghi più interessanti della kermesse e la serenità di godervi la città da un punto di vista privilegiato.

Condividi: